Verifica prezzi

Bonus vacanza. Cosa c’è da sapere?

Sempre valida

 

Il decreto “Rilancio” n. 34/2020, all’art. 176, prevede la possibilità per clienti persone fisiche di beneficiare di un “bonus vacanze” per il pagamento di servizi offerti, in ambito nazionale, dalle strutture turistico ricettive, compresi bed&breakfast ed agriturismi.

Destinatari e misura massima

Il bonus è destinato ai nuclei familiari con ISEE ordinario o corrente in corso di validità non superiore a 40.000,00 €. Il bonus può essere utilizzato da un solo componente per nucleo familiare, anche diverso dal richiedente, purché risulti intestatario della fattura/documento commerciale/scontrino/ricevuta fiscale emesso dall’esercente.

I destinatari interessati devono:

  1. Presentare all’INPS, per il tramite di un Caf o tramite procedura online (accedendo con le proprie credenziali INPS al servizio “ISEE PRECOMPILATO” sul sito www.INPS.it), la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica, che comprende sia dati autodichiarati che quelli in possesso dell’Agenzia delle Entrate/INPS, relativi alla situazione patrimoniale, reddituale e previdenziale dell’interessato) per ottenere il rilascio dell’attestazione ISEE;
  2. Scaricare l’applicazione IO sul proprio smartphone;
  3. Dotarsi di credenziali SPID o CIE (Carta di Identità Elettronica) per poter accedere all’applicazione suddetta e richiedere, a partire dal 1° luglio 2020, il bonus vacanze.

La misura massima del bonus vacanze è di:

  • 150,00 € per i nuclei composti da 1 persona;
  • 300,00 € per i nuclei composti da 2 persone;
  • 500,00 € per i nuclei composti da 3 o più persone.

Il bonus può essere speso solo in un’unica soluzione e relativamente ai servizi resi da una sola struttura ricettiva. Il corrispettivo della prestazione deve essere opportunamente documentato da fattura/documento commerciale/scontrino/ricevuta fiscale con indicazione del codice fiscale del fruitore dello sconto. Il pagamento deve essere effettuato senza l’intervento o l’intermediazione di piattaforme o portali telematici diversi da agenzie viaggi e tour operator.

Fruizione da parte del cliente persona fisica

Il bonus vacanze è fruito dal cliente persona fisica:

  • Per l’80% del suo valore sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto per il servizio turistico acquistato nel periodo intercorrente tra l’1° luglio ed il 31 dicembre 2020;
  • Per il restante 20% del suo valore sotto forma di detrazione di imposta, da indicare nella dichiarazione dei redditi che verrà presentata nell’anno 2021 (relativa ai redditi prodotti nel corso del 2020) dal componente del nucleo familiare cui viene intestata la fattura/documento commerciale/scontrino/ricevuta fiscale relativi al servizio turistico.

Se il corrispettivo dovuto è inferiore al bonus spettante, lo sconto e la detrazione sono commisurati al corrispettivo ed il residuo non è utilizzabile.

offerte

  • Speciale famiglia

    Sempre valida
    Speciale famiglia

    Un’ offerta speciale per regalare una vacanza unica alla tua famiglia!

Prenditi il tuo tempo, prenota,

parti e vieni a trovarci